Home » DXPeditions » Ustica Island EU-051

Ustica Island EU-051

IE9-IQ8QX Punta-Gavazzi-3 megaOTTOBRE 2014 -Anche quest’anno, la programmata attività da un’isola IOTA è terminata con un grande successo così come lo era stato lo scorso anno a Salina.

A dire il  vero tutto è cominciato male, anzi malissimo: uno dei componenti del team, direi a  pochi  minuti dalla partenza, la notte del 2 ottobre, era stato colpito  da un grave malore ed era stato costretto a rinunciare lasciandoci in uno stato di grande ansia.

Fortunatamente il peggio è passato ed adesso Nicola IZ8SKO è in fase di guarigione. Per questo abbiamo voluto dedicare a lui questa nostra attività.

Viaggio verso Palermo senza problemi e poi traghetto per Ustica (questa la maggiore spesa che abbiamo dovuto sostenere). Come ogni anno, infatti, il periodo scelto è stato quello di bassa stagione, quando i prezzi degli alloggi “crollano” letteralmente rispetto ai mesi estivi.

Questa volta abbiamo evitato inutili zavorre, memori dell’esperienza precedente, ottimizzando al massimo il materiale al seguito. Tre FT-897, un IC 706, quattro canne da pesca ed un dipolo 40/80, costituivano l’attrezzatura di base.

La sistemazione è stata ottimale in una villa sul lato Nord dell’isola il località “Tramontana”.

Lo spazio era abbondante e appena giunti sul posto abbiamo messo ON AIR la prima stazione mentre si sistemava tutto il resto del setup.

Grazie alla collaborazione con Claudio IW1  di Hrdlog e Daniele  IW3HRH di Log4OM, abbiamo avuto la possibilità di garantire il LOG online in tempo reale e non solo.

Anche il servizio OQRS è stato garantito, sin dall’inizio delle operazioni e posso garantirvi che ha funzionato alla grande: soprattutto gli americani lo hanno utilizzato per assicurarsi la referenza IOTA EU-051.

Chiunque abbia inviato richiesta di QSL sia diretta che via OQRS, potrà controllare lo stato della propria richiesta sul nostro sito dove sono indicate le date di ricezione e di evasione delle stesse, ecco il link: http://www.calabriadxteam.it/qsl-2/

Non sono mancati collegamenti veramente interessanti, come ad esempio il Cile, la Cina e molti altri Country. Abbiamo comunque accontentato non solo i cacciatori IOTA ma anche quelli dello IIA, Italian Islan Award, del WAIL, con l’attivazione dei due fari presenti sull’isola (quello di Punta Gavazzi è stato perfetto per realizzare la QSL) IFF e Diploma dei Vulcani.

 

USTICA QSL

About

Facebook